Airbnb Come Funziona

Airbnb Come Funziona? Guida Completa Italiano

Alla domanda “Airbnb come funziona” la prima risposta che mi verrebbe in mente è “come qualsiasi altra piattaforma in cui si affittano stanze”.

Tuttavia per Airbnb c’è molto di più da sapere, motivo per cui ti mostrerò il suo funzionamento in questa guida completa all’utilizzo di questo grandioso portale.

Airbnb cos’è?

Prima di capire il sistema Airbnb come funziona e come fa guadagnare ti spiego cos’è.

Si tratta di una piattaforma internazionale che permette l’incontro tra domanda e offerta di stanze “in affitto”.

Lo scrivo tra virgolette perché il funzionamento è a metà tra il couch-surfing e il pernottamento in albergo o in bed & breakfast.

Sul portale chiunque abbia a disposizione una stanza o un alloggio può iscriversi.

Per questo troverai case sugli alberi, palafitte sul mare e igloo! (Non sto scherzando)

Vantaggi Airbnb

I vantaggi di Airbnb sono tantissimi perché l’azienda è sicura al 100% e, rispetto al tradizionale affitto, non dovrai star dietro a inquilini morosi o a ripagare i danni che questi potrebbero provocare.

Non dovrai sfiancarti nella ricerca di inquilini perché sono loro che verranno da te e il contratto prevede il rimborso fino a 80.000 euro di danni.

Se vivi da solo o in condivisione puoi ripagarti l’affitto perché Airbnb ti aiuta anche a gestire le situazioni di subaffitto se queste non sono espressamente vietate dal tuo contratto.

Inoltre provvede ai pagamenti e al prelievo delle commissioni sul servizio e quelle delle quote IRPEF.

Ciò che Airbnb non può fare per te è metterti in regola con il tuo Comune di residenza dove le norme per l’affitto di turisti e ospiti variano di città in città.

Affittare Con Airbnb

Affittare con Airbnb è relativamente semplice.

La “difficoltà”, se così la vogliamo chiamare, è quella di essere impeccabili nell’ospitare le persone.

Ho parlato in un altro mio articolo su come guadagnare con Airbnb che sicuramente ti aiuterà a capire molte delle dinamiche del funzionamento di questo portale.

L’azienda offre un eccellente servizio di assistenza e ti aiuta a fare chiarezza sulle leggi fiscali del tuo Comune di residenza o del luogo in cui possiedi uno spazio da mettere a disposizione per gli ospiti.

Ciò che conta è essere puliti, ospitali e trasparenti perché le persone lasceranno delle recensioni che influenzeranno altre persone in viaggio.

Come Funziona Airbnb? Guida Passo Passo

Per iniziare ad affittare su Airbnb ti basta pubblicare il tuo annuncio, stabilire date, prezzi e requisiti e attendere le prenotazioni.

Qualsiasi dettaglio della tua offerta è altamente personalizzabile e se dovessi avere dubbi puoi sempre contattare l’assistenza prima di pubblicare il tuo annuncio.

Potrai ospitare quando vuoi bloccando le date in cui non sei disponibile oltre a stabilire prezzi e condizioni.

Nel costo dell’affitto dovrai prevedere le spese di pulizia ed il rimborso per i servizi che offrirai, sempre che tu voglia farlo.

Colazione? Non è obbligatoria ma il prezzo sarà inferiore.

Wi-Fi? Vivamente consigliato ma a patto che funzioni.

La flessibilità di Airbnb è proprio il suo più grande vantaggio.

Affitti Con Airbnb e Inserzioni

Su Airbnb l’inserimento di un annuncio è completamente gratuito.

L’unico costo risiede nella commissione del 3% che Airbnb preleva per le sue spese di gestione.

Non esistono formule di inserzioni a pagamento.

Per assicurarti il successo del tuo annuncio dovrai fare queste cose:

  • Scattare belle foto e curare nei dettagli il tuo annuncio;
  • rispondere sempre alle richieste di informazioni
  • guadagnare recensioni positive sulla tua ospitalità.

La tua casa diventerà una vera attività “commerciale” e, come per i veri negozi, la prima cosa da allestire al meglio è la vetrina.

Ecco quindi che il tuo annuncio di affitto su Airbnb sarà la tua vetrina che catturerà l’attenzione degli utenti solo se sarà abbellita al meglio.

Tasse Airbnb e Contratti

Ai costi di cui sopra si sommano le tasse di soggiorno ma queste dipendono sempre dal Comune.

Considera che puoi riscuoterle manualmente o aggiungerle al costo dell’affitto e, in ogni caso, meglio fare una chiacchierata con il commercialista per metterti in regola in base alla tua situazione fiscale.

Per Airbnb è assolutamente vietato chiedere somme aggiuntive agli ospiti per due ragioni:

-Una segnalazione di questo comportamento può comportare l’estromissione dal portale

-Le conversazioni tramite il portale, nei limiti del rispetto della privacy, sono monitorate dagli operatori di Airbnb.

Come creare ricevute per ospiti Airbnb

Anche dal punto di vista fiscale puro, ovvero sul rilascio di ricevute, fa tutto il portale.

Praticamente il pagamento avviene online e Airbnb trattiene le parti di sua competenza mandando a te il tuo guadagno al momento del check-in.

Quindi non devi preoccuparti troppo di burocrazia proprio perché il tuo impegno è quello di curare al meglio la permanenza degli ospiti.

Quando le persone si chiedono “Airbnb come funziona” spesso abbandonano l’idea di affittare per timore di doversi rapportare con questioni fiscali complesse.

In realtà basta solo essere in regola con tassa di soggiorno e dichiarazione dei redditi ed il gioco è fatto.

Ogni regime fiscale ha sue norme e prima di affittare dovresti aver chiarito la tua posizione con il commercialista.

In Italia c’è anche l’IVA da considerare, la tassa sui consumi e che si applica a qualsiasi passaggio economico di beni o servizi.

Il commercialista potrà chiarirti se sei soggetto a IVA e in quali modalità.

Per questo argomento non posso darti informazioni specifiche perché ogni soggetto fiscale ha una specifica situazione di rendicontazione.

Come Diventare Superhost

Sul finire della nostra guida su Airbnb come funziona parliamo di Superhost.

Per diventarlo occorrono precisi requisiti e non ci sono candidature.

Questi requisiti riguardano il tuo comportamento nell’arco di un anno e sono l’aver vuto almeno tre prenotazioni per un totale di cento notti, aver completato dieci viaggi e aver mantenuto costante nel tempo il tasso di risposta migliore, superiore al 90%.

Inoltre dovrai avere un bassissimo tasso di cancellazione e mantenere una valutazione di almeno 4.8.

Il sistema avvierà diverse valutazioni che hanno scadenza il primo di gennaio, aprile, luglio e ottobre.

Se sarai ritenuto idoneo verrai contattato per il conferimento del titolo.

Essere superhost migliora la visibilità del tuo annuncio e ti da accesso a un numero più elevato di prenotazioni.

Per questo se desideri guadagnare con Airbnb dovrai sempre mirare a questo obiettivo che, lo ammetto, non è semplicissimo.

Per ora è tutto ma se hai domande non esitare a lasciarle nei commenti!

Dubbi? Domande? Esprimi la tua Opinione!