Site icon Monetizzando® di Valerio Novelli

Satispay per Minorenni: Comodità, Indipendenza, Sicurezza?

Satispay per minorenni
Vota questo post

Satispay per minorenni: una soluzione comoda che permette ai genitori di dare la paghetta ai figli in maniera semplice, digitale e in totale sicurezza aiutando i più giovani ad avere una maggiore responsabilità sui propri soldi?

Dopo la mia recensione di Satispay e l’approfondimento sui pro e contro di Satispay oggi scopriamo insieme come funziona Satispay per minorenni.

Da febbraio 2024 Satispay è disponibile anche ai ragazzi a partire dai 14 anni: con una email inviata a tutti i propri clienti, l’azienda ha messo in evidenza come i genitori possono dire addio alle paghette in contanti ed avvicinare i propri figli ad una gestione del denaro più indipendente e responsabile.

I tre vantaggi messi in evidenza da Satispay sono:

Scopri Satispay per minorenni, clicca qui!

Satispay per minorenni come funziona?

Genitori o tutori legali possono tramite la loro app Satispay creare un account Satispay ai propri figli in modo semplice e veloce:

Per i genitori che non hanno un account Satispay basterà scaricare l’app e creare il proprio profilo, quindi approvare la richiesta dell’account Satispay per minorenni.

Grazie a Satispay per minorenni i genitori potranno così inviare la paghetta ai propri figli in un click, in qualsiasi momento, o impostare il “pagamento ricorrente” pensato proprio per dare periodicamente la paghetta (il genitore potrà scegliere l’importo della paghetta, la data di scadenza ed automatizzare queste operazioni).

Chi ha meno di 18 anni potrà scambiare denaro con i propri amici in un istante dividendo ad esempio i soldi della pizza o dei regali di gruppo e pagare nei negozi ed online.

Alcune tipologie di negozi sono escluse per l’utilizzo di Satispay per Minorenni e vengono evidenziate come disabilitate nei negozi in app: se si prova ad effettuare un pagamento in questi negozi verrà visualizzato un messaggio di errore.

Il limite di spesa mensile inoltre è di 500 € e, se viene raggiunto, viene notificato tramite app. L’importo di questo limite può essere aggiornato o modificato da Satispay in qualsiasi momento.

Non appena il minorenne avrà compiuto 18 anni riceverà in app una notifica per accettare le condizioni generali di utilizzo del servizio “Satispay Consumer” e potrà anche aggiungere eventualmente un IBAN, impostare un budget e ricevere le ricariche proprio come i titolari del conto tradizionale Satispay.

Nota importante: se il genitore o il tutore legale disattiva il suo account, automaticamente viene disattivato anche l’account del minorenne collegato.

Scopri Satispay per minorenni, clicca qui!

Tutte le informazioni e le risposte alle domande frequenti su Satispay per minorenni sono riportate ovviamente sul sito ufficiale di Satispay.

Se cerchi altre soluzioni di pagamento per i minorenni vedi anche il mio articolo dedicato ad HYPE per minorenni oppure, se cerchi una soluzione che permette anche di gestire valute differenti (nel caso in cui ad esempio tuo figlio faccia una vacanza studio all’estero o per tantissimi altri motivi) puoi provare Revolut per minorenni.

Con Revolut <18 hai infatti la possibilità di avere un conto gratuito per bambini e ragazzi di età compresa fra i 6 ed i 17 anni (per approfondire leggi anche la mia recensione di Revolut!

Hai trovato utile quest’articolo?

Vuoi raccontare la tua esperienza o aggiungere qualcosa?

Lascia un commento qui sotto!

Exit mobile version