Site icon Monetizzando® di Valerio Novelli

Generatore Termini e Condizioni Iubenda: Guida Completa

Generatore Termini e Condizioni Iubenda: Guida Completa

Generatore Termini e Condizioni Iubenda: Guida Completa

Vota questo post

Generare termini e condizioni di servizio per un sito web, un blog, un ecommerce o un software può essere davvero complicato e costoso.

Se si vuole lavorare in maniera professionale e legale è necessario infatti chiedere una consulenza ad un avvocato o un professionista che può aiutarci a redigere i termini e condizioni (o termini di servizio) correttamente (evitandoci così anche problemi legali).

Fortunatamente da qualche tempo è disponibile un nuovissimo servizio online che ci aiuta a redigere, aggiornare e gestire termini e condizioni ad un costo davvero contenuto, il Generatore di Termini e Condizioni di Iubenda!

Come Scrivere Termini e Condizioni Sito Web?

I Termini e Condizioni non sono altro che un contratto in cui il proprietario chiarisce le condizioni di utilizzo del suo servizio. Alcuni esempi rapidi sono l’uso del contenuto (copyright), le regole che gli utenti devono seguire durante l’interazione tra loro sul sito web/app e, infine, le regole relative alla cancellazione o alla sospensione dell’account di un utente, ecc.

Termini e Condizioni: Perché sono Importanti?

I Termini e Condizioni rappresentano quindi il documento che aiuta ad affrontare i problemi o a prevenirli in primo luogo. Per questo motivo, i Termini e Condizioni sono in molti casi fondamentali per predisporre una difesa adeguata. Inoltre Genera e gestisci facilmente un documento professionale che si può personalizzare grazie alle oltre 100 clausole pre-configurate. E’ disponibile in ben 8 lingue, ha alle spalle un team legale internazionale, aggiornato circa le normative internazionali. Clienti come La Stampa o La Rai hanno scelto Iubenda per le garanzie offerte dal team di cui è composto. Un ulteriore garanzia deriva dalla possibilità di effettuare “prove senza rischi”, grazie alla garanzia “14 giorni soddisfatti o rimborsati”.

Generatore Termini e Condizioni di Vendita

I Termini di servizio sono fondamentali per proteggere gli interessi del titolare del sito web o l’utente da potenziali responsabilità.Questa parte del Termini e Condizioni deve indicare,l’esistenza di eventuali restrizioni, come ad esempio la restrizione di vendita di prodotti e servizi con limiti di età.

Generazione Termini e Condizioni eCommerce

Generalmente, un sito web o una web app in generale, dovrebbe avere un documento con le Condizioni di servizio accurato e valido ogni volta che sono in gioco questioni complesse, come nel caso del commercio elettronico. In questo caso vengono elaborate informazioni sensibili come i dati di pagamento.

Nei siti di e-commerce, i Termini di Servizio contengono informazioni relative a quelli che sono i rapporti tra venditore e acquirente, e cosa succede nel caso in cui un prodotto non possa essere fornito. Regole comunemente richieste dalle normative a tutela dei consumatori. I fornitori europei di servizi B2C (vendita di beni/servizi) sono inoltre tenuti a includere, tra le altre cose, una dichiarazione di risoluzione delle controversie online.

Generazione Termini e Condizioni d’Uso

Termini e le condizioni devono essere redatti per soddisfare scenari complessi e specifici. Ogni documento di termini e condizioni è un contratto giuridicamente vincolante , è necessario che il documento corrisponda ai vostri specifici processi aziendali.

La soluzione di iubenda funziona per realtà di qualsiasi dimensione: dalle aziende al singolo blogger, a protezione dei loro interessi e contenuti. E’ ottimizzato per e-commerce, marketplace, SaaS, mobile apps, blog, pubblicazioni e altro ancora.

Termini e Condizioni Per Sito Web

Generare e impostare i tuoi termini e condizioni con iubenda è abbastanza semplice:

Per prima cosa, dovrai accedere al tuo account iubenda. Se non ne hai già creato uno, puoi farlo qui. Una volta che ti sei registrato è il momento di iniziare. Il processo è semplice. Ti mostriamo come si fa:

1.1.Genera i tuoi termini e condizioni

2. 2. Personalizza i tuoi termini e condizioni

3.3 Aggiungi i termini al tuo sito o applicazione

1. 1. Generare i termini di servizio

Una volta effettuato l’accesso al tuo cruscotto, è il momento di iniziare a generare i tuoi Termini e condizioni.

Se stai aggiungendo i termini a un’area del sito o a un progetto già esistente all’interno della tua dashboard, clicca semplicemente sul particolare sito/applicazione per entrare nell’area di gestione.

Se non hai ancora aggiunto un sito web al tuo account iubenda, fallo cliccando sul pulsante “Inizia a generare” posto in alto a destra della dashboard, inserendo i relativi dettagli, Cliccando sul pulsante “Inizia a generare” nella parte inferiore della finestra modale, entrerete nell’area di gestione.

Una volta lì, scorri verso il basso e clicca su Genera scegliendo la sezione Termini e condizioni.

Iniziare a generare i termini e le condizioni

Questo vi porterà all’area di modifica del Generatore dove potrete aggiungere e personalizzare le clausole.

Quando precedentemente è stato cliccato su Genera, Iubenda ha creato una configurazione predefinta (è possibile visualizzarla cliccando su Anteprima nella barra laterale destra). Tuttavia, è importante che, poichè Termini e Condizioni è un documento legalmente vincolante, è nel vostro interesse personalizzare i vostri documenti in base alle vostre esigenze aziendali. Vi mostreremo come farlo nel prossimo passo.

2. 2. Personalizza i tuoi termini e condizioni

Come accennato in precedenza, le condizioni d’uso devono essere adattate alle esigenze individuali della vostra azienda. A tal fine è necessario modificare e aggiungere delle clausole.

Per prima cosa, clicca sul pulsante Aggiungi clausole

Si aprirà una finestra che permette di selezionare e modificare le clausole che si desidera aggiungere. Se è la prima volta che usi il Generatore di termini e condizioni, leggi quanto segue.

Termini e condizioni della prima volta

Come indicato, le clausole più comunemente necessarie sono preselezionate di default, come parte di una configurazione di base, ma è possibile deselezionare o aggiungere clausole aggiuntive se necessario. Le clausole sono suddivise in moduli intuitivi, con guide on click, per aiutarvi durante tutto il processo di configurazione.

Configurazione guidata

Per modificare una particolare clausola, è sufficiente fare clic sul pulsante Personalizza. In questo modo si entra nella clausola che si modifica in base alle proprie esigenze.

Ora che avete finito di modificare, dovrete inserire i vostri dati aziendali nell’Owner’s Field. Per farlo, è sufficiente fare clic sul pulsante Avanti in basso a destra dello schermo.

In questo modo si accede alla pagina Informazioni su Proprietario e assistenza.

Qui è necessario inserire le informazioni legalmente valide sulla propria attività commerciale.

I dettagli di ciò che è richiesto per il vostro scenario specifico potrebbe variare in base a dove si trova la vostra azienda e a chi è rivolta. Le informazioni più comunemente richieste qui di solito includono: l’identità del proprietario/azienda, i dati di contatto, l’indirizzo postale e i relativi codici di condotta che si applicano al vostro modello di business .

Exit mobile version