Re-Lender Piattaforma Crowdfunding Come Funziona?

Re-Lender Piattaforma Crowdfunding Come Funziona?

In quest’articolo scopriamo insieme Re-Lender, la prima piattaforma di crowdfunding dedicato alla riconversione industriale, ecologica, immobiliare e tecnologica.

Hanno parlato di Re-Lender Forbes Italia, Finanza On Line, Il Sole 24 Ore, Wall Street Italia e tanti altri quotidiani e riviste online importanti.

Se stai cercando una recensione di Re Lender e vuoi scoprire cosa è, come funziona e quali sono le sue caratteristiche prenditi dieci minuti e leggi quest’articolo fino alla fine.

Cominciamo però dai feedback delle persone che hanno già scelto di investire con Re-Lender.

Re Lender Opinioni

Su Trustpilot la pagina di Re-Lender ha 20 recensioni ed un punteggio medio di 3,3 stelle su 5.

Silvia ad esempio dice è un ottimo modo per far fruttare i risparmi: ho voluto attendere un pò prima di scrivere la mia recensione e devo ammettere che sono molto soddisfatta, fino ad oggi ho ricevuto tutti i pagamenti perfettamente puntuali ed un progetto ha già rimborsato anche il capitale.

Anche Fabio sembra soddisfatto, e racconta: sto investendo da poco, e fin ora tutto bene, gli interessi arrivano puntuali ed i rendimenti sono buoni. A volte quando vengono messe nuove opportunità online il sito si blocca.

La stessa Re-Lender inoltre spiega che negli ultimi mesi del 2021 la piattaforma ha avuto una crescita esponenziale, ed è notizia di Gennaio 2022 quella del raggiungimento di un traguardo molto importante.

Re-Lender ha raccolto fondi per 1 Milione di Euro da parte de La Tecnica Nel Vetro S.P.A. grazie alla piattaforma di impact crowdfunding RE-Lender.

Procediamo con ordine dunque in questa recensione e scopriamo di più su RE-Lender!

Recensione Re-Lender: Cos’è?

Re-Lender si occupa attraverso il lending crowdfunding, di finanziare le imprese costruttrici nella realizzazione di progetti edili ed in particolare nella riconversione industriale, ecologica ed immobiliare.

Come spiega Francesco Marella, il suo fondatore, Re-Lender è una piattaforma di lending crowdfunding che ha come finalità e oggetto principale la riconversione in vari campi:

  • immobiliare,
  • industriale,
  • ambientale,
  • energetico
  • digitale.
RE-Lender: Dati e Statistiche Gennaio 2022

Re-Lender si occupa sia delle riconversioni immobiliari, sia delle riconversioni industriali, affiancandosi a nuove figure imprenditoriali che vogliono subentrare in siti in fase di dismissione per implementare nuove attività spesso caratterizzate da elevato contenuto tecnologico e personale specializzato.

Si tratta di una sintesi delle due forme tipiche del crowdfunding:

  • Crowdfunding Civico
  • Lending Crowdfunding

Che danno vita ad una particolare tipologia di raccolta fondi online nota come Crowdlending, il cui sottostante dell’operazione è un prestito.

Re-Lender Come Funziona?

Basta visitare il sito ufficiale www.relender.eu per scoprire rapidamente come come funziona la piattaforma.

Re-Lender si pone come obiettivo quello di riconvertire e recuperare vecchie attività, edifici abbandonati e vecchie fabbriche, recuperandole e riconvertendole attraverso il crowdfunding.

In Home Page vengono subito mostrati alcuni dei progetti di riconversione già finanziati.

Uno dei primi è stato il progetto Scalo Jonico (una riconversione umana che si è posta come obiettivo l’urbanizzazione di un terreno tramite un progetto di sviluppo sostenibile per un importo totale di 400.000 € e per il quale era previsto un rendimento annuale del 9%).

Vantaggi

  • Registrazione semplice e veloce: puoi registrarti in pochi secondi e prestare direttamente alle aziende più innovative ricevendo gli interessi mensilmente sul tuo conto gratuito
  • Per cominciare ad investire nel crowdlending bastano poche centinaia di euro (così come riportato sul sito ufficiale)
  • L’area privata offre una piattaforma tecnologica di ultima generazione

Il processo di lancio di un progetto si sviluppa in 3 fasi:

  • Analisi delle richieste: le imprese che richiedono un prestito vengono sottoposte ad una approfondita due diligence
  • Raccolta: i progetti validati tramite il processo di selezione vengono pubblicati online permettendo così agli utenti di prestare attraverso la piattaforma Re-Lender (il minimo importo per partecipare ad una raccolta fondi è 50,00 €)
  • Sviluppo del Progetto: una volta completata la fase di raccolta l’operazione viene formalizzata, l’impresa richiedente riceve i fondi ed ip reattori iniziano a maturare e ricevere interessi

È molto importante precisare inoltre che, tramite Re-Lender, è possibile avere ricadute positive sia per l’ambiente che per l’economia e le comunità locali, grazie ai processi di riconversione industriale.

Re-Lender Come Funziona?
Re-Lender Come Funziona?

Registrazione Re-Lender

La registrazione è molto semplice e non comporta alcun costo o impegno.

Registrandosi sarà semplicemente possibile accedere alle opportunità pubblicate sulla piattaforma ed a tutta la documentazione disponibile.

In fase di registrazione, insieme ai propri dati, viene chiesto di caricare anche un documento di identità valido.

Per registrarsi basta cliccare su dashboard.relender.eu/registro quindi inserire:

  • Nome e Cognome
  • indirizzo Email e Numero di Cellulare
  • Password

Quindi accettare termini e condizioni per prestatori e proseguire.

Investire con RE Lender

Per partecipare ad un progetto bisogna effettuare un primo trasferimento sul conto di pagamento PayArea per verificare l’account ed accedere ad altre modalità di pagamento come il pagamento con carta di credito.

I fondi sono depositati in un conto bancario segregato dell’Istituto di Pagamento.

Quando un utente formalizza una operazione di prestito a favore di un richiedente questi fondi vengono vincolati fino al completamento della raccolta.

Una volta completata la raccolta, i fondi vengono trasferiti dal conto di pagamento in favore del soggetto promotore del soggetto secondo le modalità previste dal contratto di prestito.

L’istituto di pagamento che opera per ReLender è PayArea (MyTripleA Financiación PFP, S.L.) autorizzato dalla Banca di Spagna ad operare in regime di libera prestazione di servizi in Italia, come indicato all’interno del sito di Re-Lender.

Recensione Re-Lender: Conviene?

Una forma diversa di crowdfunding immobiliare, una forma di investimento che presenta numerosi vantaggi ma chiaramente anche degli svantaggi e che, come qualsiasi forma di investimento, comporta un determinato livello di rischio.

Il vantaggio principale del crowdfunding e del crowdlending è la possibilità di investire in operazioni concrete e che permettono di investire anche quando si vogliono investire piccoli capitali.

Queste piattaforme possono sicuramente essere un modo per differenziare gli investimenti e diversificare il proprio portafoglio, ma chiaramente bisogna sempre agire con cautela e ricordare che si tratta di operazioni non garantite e che comportano un certo livello di rischio.

Si tratta di una piattaforma con interessanti potenzialità e con una idea differenziante chiara rispetto ad altre piattaforme online.

Teniamo in considerazione il fatto che il fondatore, Francesco Marella, è già noto per i ruoli che ha ricoperto in ambito di società quotate nel settore immobiliare.

Leggendo alcune interviste e dichiarazioni di Marella si evince che

RE-Lender grazie alla sua struttura dotata delle necessarie expertise opera come advisor mettendo a disposizione la professionalità dei massimi esperti italiani in riconversione e un’innovativa modalità di sostegno finanziario adeguata ad assistere le fasi iniziali dell’attività subentrante.

Tassazione Rendimenti ReLender

Come sono tassati i rendimenti ricevuti da ReLender?

È la sezione domande frequenti del sito www.relender.eu a rispondere a questa domanda: i rendimenti maturati sono tassati ad aliquota fissa.

ReLender, tramite PayArea, agisce come sostituto di imposta applicando una ritenuta del 26% agli interessi percepiti dai residenti fiscali in Italia a titolo d’impost, così come previsto dalla Legge di Bilancio del 2018.

Per i residenti fiscali al di fuori del territorio italiano sarà possibile invece ricevere i rendimenti lordi senza alcuna ritenuta alla fonte.

Proprio questo aspetto è uno dei punti cardine di Relender, che vuole costruire la sua attività sulla fiducia, e quindi rendere più fluido possibile l’investimento, facilitando gli utenti ed i promotori dall’incombenza e dalla gestione della procedura legata al versamento delle ritenute applicate ai rendimenti.

Commissioni ReLender cosa Sapere?

Come spiegato direttamente da ReLender, i prestatori non hanno nessuna commissione, mentre per le imprese richiedenti sarà applicata una commissione variabile a seconda del progetto e si applicherà solo in caso di completamento della raccolta del prestito.

E tu cosa ne pensi? Vuoi dire la tua? Metti mi piace, lascia un commento, oppure condividi quest’articolo su Facebook oggi stesso!

Ricorda di leggere il Disclaimer di Monetizzando e prima di investire ricorda sempre di valutare i rischi, tutti gli investimenti comportano un livello di rischio e pertanto non bisognerebbe mai investire più di quanto ci si può permettere di perdere.

Per conoscere i numeri di RE-LENDER visita https://www.relender.eu/statistiche/

Dubbi? Domande? Esprimi la tua Opinione!