guest post

Guest Post: Cosa Sono e a Cosa Servono: Guida Completa

Questa guida ti aiuterà a capire cosa sono i guest post, come scriverli alla perfezione e a cosa servono per aumentare le visite del tuo sito.

Cosa è un Guest Post?

Innanzitutto partiamo dalle definizioni pure.

Un guest post non è altro che un tuo articolo ospitato su un altro sito web.

In inglese la parola “guest” significa proprio “ospite” pertanto il guest blogging, è la pratica di farsi ospitare da un altra persona come te, che gestisce un sito web affine o coerente con il tuo.

Attenzione a non confonderlo con la pratica della link building, della quale a proposito ho scritto un articolo sul tema “Link Building: come si fa?”

Diciamo che questa pratica rientra nell’emisfero della SEO, ovvero del posizionamento sui motori di ricerca.

Se non hai ben chiaro di cosa si tratta ti consiglio di leggere anche il mio articolo “Guida SEO Base: Ottimizzare un Sito Per i Motori di Ricerca“, dove ti spiego il meccanismo con cui un sito web si posiziona e quali sono le buone e le cattive pratiche.

Sempre in merito alle strategie di posizionamento del tuo sito web ti consiglio anche la lettura di questi mie tre articoli che ti aiuteranno a capire tutto ciò che ruota intorno all’argomento dei guest post:

Se già conosci l’argomento SEO in ogni suo ambito ma vuoi capire meglio come funzionano i post ospiti, a cosa servono e come si guadagna da questa pratica, invece, continua a leggere perché andrò più sullo specifico.

A Cosa Servono i Guest Post

Questo tipo di post non serve solamente a ottenere link su altri siti ma a creare relazioni con altre persone come te che, in un settore come quello digitale sono estremamente necessarie per farsi conoscere.

C’è poi l’aspetto della creazione di altri pubblici diversi dal tuo solito target di lettori che, assieme alle relazioni ti offre ulteriori opportunità di crescita o di vendita.

Infine c’è da considerare che questa pratica migliora l’influenza, la credibilità e la rilevanza del tuo sito web agli occhi dei lettori ma anche all’opinione che ha il motore di ricerca nei tuoi confronti.

Per realizzare una buona strategia di questo genere dovrai fare un lavoro preliminare che consiste in:

  • Ricerca dei siti web o blog affini o coerenti con il tuo
  • Contatto dei gestori dei siti che ti interessano
  • Offerta di una proposta interessante da proporre
  • Scrittura di un guest post perfetto
  • Condivisione sui tuoi canali

La ricerca di siti web su cui far pubblicare il tuo post dovrà essere davvero molto attenta perché dovrai analizzare gli argomenti che trattano, i pubblici che possiedono, chi c’è dietro e quale rilevanza li caratterizza.

Non è detto che tu debba puntare da subito su siti web di “fascia alta” perché la tua strategia potrebbe essere quella di essere pubblicato su siti web in popolamento, ovvero appena nati ma con un buon potenziale di crescita.

La strategia dipende molto dal tuo sito web e dagli argomenti di cui tratta rispetto a quelli trattati sui siti in cui vorrai essere pubblicato.

Qui di seguito vediamo qualche esempio su come si struttura un guest post ben fatto e come si potrebbe proporre ad un altro blogger o gestore di un sito.

Guest Post Esempio

Mario ha un sito web appena nato che si occupa di crocchette e alimenti per cani.

Per crescere e diventare più influente ha analizzato varie opzioni di crescita per monetizzare e, magari, guadagnare dalle affiliazioni con le aziende che vendono ottimi mangimi per cani.

Il suo sito si chiama miglioricrocchettepercani.it e da una ricerca approfondita ha scoperto tre importanti blog che si occupano di benessere canino, ovvero:

  • mangimipercani.it
  • benessereanimale.it
  • amiciaquattrozampe.it

A questo punto, dando un’occhiata su questi siti web osserverà le categorie, gli articoli, il tono di voce ed il modo di scrivere e ragionerà su come potrebbe essere ospitato con dei post accattivanti e interessanti.

Pertanto deciderà di proporre rispettivamente questi tre titoli:

  • Taglie e mangimi: come scegliere quello giusto per il tuo cane?
  • Crocchette o cibo umido? Facciamo chiarezza sull’argomento
  • Il tuo cane non mangia più? Ecco cosa devi fare

Per il primo articolo deciderà che la parola chiave con cui reindirizzare al suo sito sarà proprio “miglioricrocchettepercani.it

Per il secondo opterà per la parola chiave “Quali crocchette acquistare“, mentre per il terzo “crocchette per cani migliori” e, in ognuna di queste parole sarà inserito il link al suo sito web o a una landing page che offre al lettore la spiegazione istantanea su dove si trova.

A questo punto è pronto per scrivere una bella mail ai gestori dei tre siti web.

La mail dovrà essere interessante, completa di tutte le informazioni del sito web e creare nel ricevente un interesse.

Non è detto che tutti rispondano e, in alcuni casi, conviene aver già preparato l’articolo da far ospitare.

Considera che ci sono anche i gruppi Facebook in cui si offrono e scambiano guest post e ti consiglio di frequentarli per capire meglio come si instaurano relazioni in questo settore.

Guest Post a Pagamento e Guest Post Gratis

Quella della Vendita Guest Post nell’ambito del Guest Post Blogging potrà sembrarti un mondo vasto e pieno di possibilità ed in parte lo è.

Tuttavia è impestato da siti web spazzatura che macinano visite articoli scopiazzati che lavorano solamente tramite click bait e che monetizzano senza una reale verifica di cosa pubblicano.

Di solito trovi più “robaccia” nei settori adult e gambling perché sono mondi dove si monetizza molto con il minimo sforzo.

Potresti trovare Guest Post Gratis o a pagamento e questo dipende dalla persona con cui ti interfaccerai per essere pubblicato.

Tieni presente che quando un post ospitato è gratis, molto probabilmente il sito è piccolo o in popolamento.

Quando invece è a pagamento significa che il sito web che ospiterà il tuo articolo macina un sacco di visite, a più zeri.

Non esiste un tariffario nazionale standard su questo tipo di post ma c’è una regola da seguire: il costo è proporzionale al valore.

Se un sito fa centomila visite al mese e il tuo appena mille, pagare una cifra accettabile per essere ospitato mi sembra un buon compromesso.

Cerca sempre di capire con dei tool appositi qual è il range di visite del sito che hai scelto per essere pubblicato perché è la chiave di lettura per capire quale sarà il costo che ti sarà proposto.

SemRush, SeoZoom, AudiWeb, SimilarWeb, Alexa e Mox sono solo alcuni dei tool che ti consentono di spiare le statistiche degli altri siti web per cui sta a te fare una bella ricerca e creare una strategia vincente con la quale ottenere le pubblicazioni e raddoppiare le tue visite.

Dubbi? Domande? Esprimi la tua Opinione!