come creare un logo

Come Creare un Logo: Guida Completa e Consigli Utili

Come creare un logo? Questa si che è una bella domanda!

Noi qui abbiamo tutte le risposte ma dobbiamo avvisarti che questa è una guida teorica dopo la quale sarai tu a mettere a frutto nella pratica i nostri consigli.

Per capire come creare un logo saltando a piè pari gli studi di disegno, colore e grafica, dovrai affidarti agli strumenti gratuiti del web e alla tua creatività.

Se non dovessi riuscirci da solo puoi sempre affidarti ad un professionista e, anche in questo caso, abbiamo pensato a qualche consiglio utile a sceglierlo senza prendere fregature.

Le teorie e le guide su come creare un logo sono tantissime per cui faremo una bella sintesi di tutto il materiale reperibile in rete.

Tuttavia dobbiamo ricordarti che esistono persone che studiano e lavorano proprio per realizzare loghi aziendali professionali.

Ecco perché questa guida non è per esperti ma per aspiranti imprenditori che vogliono imparare a far da sé.

Fatte queste doverose premesse, iniziamo!

Il logo è la sintesi visiva con cui le persone identificano un’azienda, un’impresa o in generale un brand.

Il logo diventa il marchio distintivo con cui un brand si fa riconoscere a prima vista, senza il bisogno di tanti giri di parole.

Coca-Cola, Jeep, Apple sono tutti grandissimi brand dei quali, se ci pensi un attimo, riesci chiaramente a ricordare il loro logo. Vero?

Non tutti i loghi diventano popolari nell’immaginario collettivo ma ci sono apposite strategie per raggiungere questo ambizioso obiettivo.

il logo non serve solo a diventare famosi e riconoscibili, cosa che ti auguriamo ma che richiede tempo, denaro e dedizione.

Esso serve per dare un’immagine alla tua impresa, per intestare la carta, per brandizzare i gadget e per personalizzare le fatture.

Il logo presenta un sito web, primeggia nei profili social aziendali e si stampa sulle magliette così come sulle brochure.

Il logo, insomma, è un elemento irrinunciabile per ogni attività commerciale a prescindere da quale sia la sua forma di business e da quale sia il mercato in cui opera.

Creare un Logo Online

Si può creare un logo online a partire da tantissimi strumenti gratuiti.

Questi consentono di creare un logo a partire da modelli gratuiti già abbozzati.

Generalmente online trovi piccoli tool utili a capire come creare un logo partendo dal formato , che sia esso un logotipo o un pittogramma.

Il logotipo è il logo a cui non vengono aggiunti elementi grafici e si presenta con solo testo.

Il pittogramma è quello in cui oltre ad un testo viene aggiunto un elemento grafico tipo quello di Adidas.

Molto più semplicemente i loghi sono spesso la sovrapposizione dei due tipi che ti abbiamo appena spiegato.

Creare un logo online su tool gratuiti è una buona opzione se non si dispone di un budget sostanzioso ma dovrai prestare molta attenzione ad alcune caratteristiche:

  • Diritto d’autore di logo, immagini e font
  • Scelta e originalità
  • Formato di download

Il primo ed il secondo punto sono collegati tra loro perché i tool online che ti permettono insegnano come creare un logo utilizzano immagini e font non coperti dal diritto d’autore.

Per questo potrebbe succedere che tu scelga un formato che hanno già scaricato in molti e che il tuo logo sia uguale a tantissimi altri.

Se invece scegli font e contenuti cercando online, corri il rischio di usare materiale protetto dal diritto d’autore per cui le conseguenze sono parecchio gravi.

Perciò conviene prestare attenzione anche ai dettagli che ci sembrano più insignificanti perché sono spesso motivo di controversie e non solo.

Siti Per Creare Loghi

I siti per creare loghi online sono davvero tantissimi.

Per comodità ti elenchiamo quelli più validi e che ti consentono realmente di creare un buon logo fai-da-te.

  • Il primo in assoluto è Canva, il miglior portale esistente per la realizzazione di qualsiasi tipo di materiale grafico se non sei un professionista. Esiste una formula gratuita di questo software online a cui si accede tramite profilo Facebook. La praticità d’uso e la scelta di colori, immagini e effetti rende Canva uno dei programmi più gettonati da chi cerca informazioni su come creare un logo gratuitamente. Provalo!
  • Freelogoservice è un sito gratuito che automatizza la creazione di un logo a partire da modelli preesistenti. Qui le personalizzazioni non sono infinite ma riesci realmente a creare un logo in dieci minuti. L’importante è avere almeno un’idea di fondo e una precisa immagine grafica a cui mirare. Senza l’idea di partenza nessun sito web potrà mai aiutarti.
  • Logotypemaker è simile a Canva ma con funzioni specifiche per la realizzazione del logo. Qui non occorre molta capacità grafica ma è un sito web gratuito ben fatto e che offre soluzioni per chi sa accontentarsi.
  • Freelogodesign è il portale più accessoriato per i loghi ma serve conoscere l’inglese e avere un po’ di pazienza per usare l’interfaccia. Il sito è ottimo e presenta un’usabilità poco intuitiva ma molto particolareggiata. Se cerchi un immagine grafica per parole chiave, tipo “freccia” (in inglese arrow) il sistema ti offre tantissime versioni vettoriali tutte completamente gratuite e utilizzabili liberamente. Davvero niente male.

Quanto Costa Realizzare un Logo Professionale?

Questa è la domanda scottante che fa arricciare spesso il naso.

Il perché è ovvio: puoi farlo gratis oppure spendere settanta mila euro.

Ci riferiamo a loghi importanti, tipo quello della Juventus che i rumors hanno descritto come uno dei più costosi.

Perché un logo può arrivare a costare così tanto?

Perché diventa l’immagine grafica da cui l’azienda guadagna in tutti i modi che il marketing offre: brandizzazione, diritti, sponsorizzazioni ecc…

Un logo non ha un costo fisso e dipende da chi lo realizza, da quale sarà lo scopo e da quali fonti saranno utilizzate per realizzarlo.

Se un logo costa tanto pagherai il professionista, il disegno, l’idea, la qualità e lo studio necessario a realizzarlo.

Impossibile rispondere alla domanda senza tenere conto di tutti questi parametri.

Per capire meglio prova a valutare diversi preventivi e vedrai che i professionisti ti chiederanno tante informazioni che ti riepiloghiamo qui sotto:

  • Qual è il tuo business?
  • Qual è il tuo volume di affari?
  • Quali tempi di realizzazione hai a disposizione?
  • Qual è la cifra massima che puoi spendere?
  • Desideri un logotipo o un logo grafico?
  • Quanti formati desideri?
  • Che tono di comunicazione usa la tua azienda?
  • A chi si rivolgerà il logo?

Senza queste domande è impossibile stabilire un prezzo, soprattutto perché nella maggior parte dei casi ci sarà sempre qualcuno pronto a dire “Non mi piace affatto” assieme a chi invece ne sarà entusiasta.

Se hai un piccolo business affidati agli strumenti più economici ma rispetta sempre il tuo business, la tua mission e, soprattutto, il diritto d’autore.

Copiare è sbagliato, sempre. Imitare e guardarsi intorno per stimolare la creatività è sacrosanto.

Cosa ne pensi? Hai domande?

Lasciaci un commento o un parere oppure condividi le nostre guide con chi è alla ricerca di nuovi spunti per monetizzare online.

Dubbi? Domande? Esprimi la tua Opinione!