Partita IVA Forfettaria Costi Fissi

Partita IVA Forfettaria Costi Fissi

Vota questo post

Partita IVA Forfettaria costi fissi: dopo l’articolo al regime forfettario dove ho raccolto informazioni, novità, limiti, requisiti e molto altro ancora, ho pensato di rispondere ad una domanda che in tanti si fanno, ovvero: quanto costa una Partita IVA forfettaria?

Nel mondo del freelancing e delle piccole imprese in Italia, il regime forfettario è diventato il regime fiscale più diffuso perché permette, a chi è agli inizi (e non solo) di alleggerire il carico fiscale e amministrativo con notevoli vantaggi.

Il dubbio di tantissime persone che stanno per aprire Partita IVA in regime forfettario è quanto pago se non fatturo nulla in regime forfettario?

Cosa succede se le cose non vanno come ci aspettavamo e l’anno fiscale si chiude con un fatturato molto basso o a zero?

Partita IVA Senza Stress? Richiedi una consulenza gratuita con Fiscozen!

Partita IVA Forfettaria costi fissi

Anche in caso di fatturato zero ci sono dei costi fissi da sostenere: la flat tax (imposta sostitutiva) del 5% per i primi 5 anni e del 15% dal sesto anno in poi è dovuta sul fatturato lordo annuale, ma fra i costi fissi da sostenere ci sono:

  • I contributi previdenziali
  • Il servizio di Partita IVA (es. Fiscozen) o il commercialista

Per chi è iscritto alla gestione separata INPS la buona notizia è che non ci sono quote fisse da pagare ma si paga in base al fatturato lordo un contributo pari al 26,23%.

Chi è iscritto alla sezione artigiani e commercianti invece paga una quota fissa che non è legata al fatturato/reddito, ed una quota variabile sul reddito eccedente il c.d. minimale (16.243 €).

La quota fissa per la regione artigiani e commercianti è pari all’incirca a 4.000 € (poco di più per i commercianti, poco meno per gli artigiani).

È bene ricordare che per chi è in regime forfettario si può richiedere all’INPS una riduzione dei contributi del 35% (passando così intorno ai 2.500 € l’anno).

Anche chi svolge la libera professione ed ha una cassa di riferimento (avvocati, architetti, …) devono pagare un contributo fisso anche in assenza di fatturato.

Partita IVA Senza Stress? Richiedi una consulenza gratuita con Fiscozen!

In buona sostanza chi non paga nulla se non fattura nulla è chi ha una Partita IVA in regime forfettario ed è iscritto alla gestione separata INPS.

In ogni caso chiunque ha Partita IVA deve inviare la dichiarazione dei redditi anche in assenza di fatturato, e di conseguenza si pagherà il commercialista o chi si occuperà dell’invio della dichiarazione dei redditi.

La Partita IVA Forfettaria rappresenta un’opportunità per molti imprenditori italiani di ridurre il carico fiscale e semplificare la gestione amministrativa della propria attività.

Tuttavia per sfruttare al meglio questo regime è essenziale avere una comprensione chiara dei costi fissi coinvolti e adottare strategie efficaci per la loro gestione.

Con una pianificazione attenta e un monitoraggio costante, la Partita IVA Forfettaria può davvero diventare il vento in poppa che guida la tua impresa verso il successo finanziario.

Hai altri dubbi o domande?

Ti ricordo che Fiscozen permette a chiunque di richiedere una consulenza gratuita per chiarire dubbi o rispondere a domande specifiche.

Se vuoi aggiungere qualcosa sei benvenuto nei commenti!

Dubbi? Domande? Esprimi la tua Opinione!