Vendita Online Come Funziona? Guida Completa

Vendita online, come funziona? Se hai un negozio fisico, se vuoi crearti una attività o se realizzi dei prodotti fatti a mano e stai pensando di venderli online sei nel posto giusto.

Oggi infatti voglio aiutarti a capire come vendere online, rispondendo a quelle che sono le principali domande di chi sta pensando di creare un ecommerce o aprire un negozio online per vendere.

In quest’articolo scoprirai dunque:

  • Come aprire un negozio su internet e vendere online
  • Quali sono i vantaggi di vendere online
  • Le migliori piattaforme per creare il tuo negozio online (anche senza particolari conoscenze infomatiche)
  • Alcune strategie per vendere online che funzionano

Mettiti comodo, buona lettura e buon avvio del tuo negozio online!

Vendere Online Senza Partita Iva

Premessa: se il tuo obiettivo è aprire un eCommerce senza Partita IVA mi spiace dirti che non è possibile farlo.

Non è possibile infatti aprire un negozio online senza Partita Iva perché avere un negozio online comporta l’avvio di una attività non occasionale e di conseguenza sarai obbligato ad aprire Partita Iva.

Se invece vuoi vendere online oggetti che non usi più, oppure se vuoi vendere oggetti realizzati a mano potresti non aver bisogno della Partita Iva.

Esistono infatti diverse tipologie di vendita online:

  • occasionale,
  • abituale
  • “una tantum” (es. ho un oggetto che non uso più e decido di venderlo).

Se decidi di vendere online oggetti che non usi più (ad esempio su eBay, per approfondire leggi Come Vendere Su eBay e Subito Creando Annunci Efficaci?) questa viene considerata vendita una tantum e non richiede nessun adempimento fiscale.

La vendita abituale si ha quando vi è una certa ricorrenza nelle vendite che possono essere considerate regolari e continue nel tempo: in questo caso è necessario aprire Partita Iva.

La vendita online occasionale è quella ad esempio degli hobbisti che non sono operatori professionali e che vendono occasionalmente oggetti di modico valore spesso realizzati a mano.

Nel caso di vendita occasionale i guadagni devono essere dichiarati nella categoria “altri redditi/redditi diversi”.

In questo caso per certificare i guadagni derivanti dalla vendita potrai effettuare una ricevuta di prestazione occasionale.

Per approfondire leggi il mio articolo dedicato alla Prestazione Occasionale!

Per riassumere:

  • Devi avere un volume d’affari annuo inferiore ai 5.000 euro al netto delle spese che sosterrai
  • L’attività non deve avere carattere continuativo o imprenditoriale e non devi avere collaboratori
  • Non devi avere un sito internet / ecommerce e devi rilasciare una ricevuta di prestazione occasionale all’acquirente.

Queste chiaramente sono delle indicazioni di carattere generale: prima di avviare una attività di vendita online ti consiglio di chiedere un parere ad un commercialista o presso un CAF in modo da evitare brutte sorprese o violazioni delle norme!

Vendere su Facebook Senza Partita Iva

Bangkok. Thailand. March 1,2019 Facebook social media app logo on log-in, sign-up registration page on mobile app screen on iPhone smart devices in business person’s hand at work

Probabilmente hai già visto persone che vendono oggetti su Facebook.

Oggi Facebook ha un vero e proprio Marketplace tramite il quale è possibile creare annunci e vendere praticamente qualsiasi cosa.

Su Facebook è possibile acquistare e vendere:

  • Oggetti usati
  • Abbigliamento
  • Creazioni artigianali
  • Auto e Moto
  • Immobili

E chi più ne ha più ne metta! Facebook oggi permette a chiunque di vendere tramite Marketplace, tramite Gruppi di acquisto e vendita o tramite una Pagina Facebook.

Attenzione però: se decidi di vendere tramite Facebook inserendo i prezzi, questa viene considerata dalla legge come offerta commerciale, possibile solo in presenza di una attività imprenditoriale.

Di fatto, per vendere online senza Partita Iva è necessario che l’attività che svolgi sia occasionale: in questo caso puoi vendere senza Partita Iva purché i guadagni annui non superino i 5.000 euro.

Se hai dei dubbi sull’attività che vuoi aprire online puoi comunque chiedere una consulenza ad un commercialista che saprà valutare il tuo caso specifico e darti consigli personalizzati.

Vendita Online Come Funziona?

Abbiamo capito a questo punto la differenza fra vendita occasionale, una tantum ed abituale.

Adesso possiamo valutare quali sono le possibilità offerte da internet per vendere online:

  • Aprire un eCommerce (ti consiglio di leggere l’articolo su Shopify una piattaforma che ti permette di creare un ecommerce ed un negozio online in maniera semplice e veloce anche se non ne capisci nulla di tecnologia)
  • Vendere su Amazon (per approfondire leggi Amazon FBA): sono molte le aziende che oggi vendono tramite Amazon affidandosi spesso anche ai servizi di stoccaggio e logistica di Amazon (sono quelli che su Amazon vengono indicati come venditori di terze parti)
  • Aprire un proprio negozio su un Marketplace: fra i vari siti che permettono di creare delle vetrine online dove vendere i propri prodotti ci sono Bonanza, eBay (che permette di creare un vero e proprio negozio online), Etsy, Chairish, Subito, …

Aprire un eCommerce o uno Shop Online

Come Creare un eCommerce Con Shopify? Guida Completa

Se vuoi creare un negozio online, oggi sicuramente la soluzione più efficiente e professionale è Shopify:

Shopify è diventato in pochissimo tempo il servizio più utilizzato ed apprezzato per realizzare eCommerce e negozi online.

Utilizzando Shopify è possibile:

  • Gestire ordini e prodotti
  • Importare ed avere le anagrafiche di tutti i clienti sempre a portata di mano
  • Avere statistiche in tempo reale su acquisti, carrelli abbandonati, clienti e molto altro ancora
  • Gestire pagamenti ed inventario
  • Creare campagne di marketing su Facebook, Instagram, email ed Sms

Non è una piattaforma gratuita, il piano base costa 29 dollari al mese, ma rispetto ai costi da sostenere per un negozio fisico, sono davvero un costo sostenibile se si riesce ad avviare un business online profittevole.

Creare un negozio con Shopify

È facile creare un negozio su Shopify?

Certo che sì! Ti basterà cliccare sul bottone presente in quest’articolo per provare gratis Shopify e creare subito il tuo negozio:

Inserisci il tuo indirizzo email e poi clicca su inizia la prova gratuita.

Scegli la tua password ed il nome del tuo negozio, quindi clicca su crea il tuo negozio.

Ti verranno fatte alcune domande per aiutarti nella creazione del tuo negozio online:

  • Hai già cominciato a vendere o è la prima volta?
  • Quali sono le tue entrate attuali?
  • In quale settore vuoi aprire il tuo negozio?
  • Stai creando un negozio per la tua attività o per un tuo cliente?

A questo punto ti verrà richiesto l’indirizzo per ricevere i pagamenti, quindi potrai “entrare” nel tuo nuovo negozio ed amministrarlo.

Dalla Home potrai vedere il menu di Shopify quindi scegliere le varie sezioni disponibili:

  • Ordini
  • Prodotti
  • Clienti
  • Analisi
  • Marketing
  • Sconti
  • App

La sezione app ti permetterà di aggiungere tutte le funzioni che vorrai al tuo negozio online. Se vuoi approfondire l’argomento Shopify leggi come creare un ecommerce con Shopify.

Creare Negozio Online con WordPress

Una alternativa a Shopify è sicuramente WordPress, la piattaforma più utilizzata oggi online per creare siti internet e blog (vedi Creare Blog WordPress).

WordPress infatti è un CMS (sistema di gestione dei contenuti) estremamente versatile e grazie ai numerosissimi plugin (componenti aggiuntivi) disponibili permette di creare eCommerce professionali tramite WooCommerce.

Dopo aver Registrare Dominio ed aver scelto l’Hosting WordPress potrai infatti installare WordPress quindi il plugin WooCommerce.

Dopo aver installato ed attivato il plugin potrai seguire il Setup Wizard che ti permette di impostare il tuo negozio in maniera semplice e veloce.

Anche in questo caso potrai gestire prodotti, clienti, pagamenti, spedizioni, inventario e tutto ciò che serve per avere un negozio online.

Creare Negozio Online con Magento

Magento è uno dei CMS più conosciuti quando si parla di eCommerce.

È pensato però per chi ha delle competenze avanzate in ambito tecnico, o per chi vuole affidarsi ad una Web Agency per lo sviluppo dell’ecommerce o per la gestione dell’ecommerce.

Pensato principalmente per ecommerce di grandi brand o aziende, ha moltissime estensioni disponibili e funzionalità avanzate, diciamo che non è la soluzione ideale per chi vuole creare un negozio online ma non ha un grande budget da dedicare allo sviluppo dell’ecommerce.

Creare Negozio Online con Prestashop

Non si può parlare di negozi online ed ecommerce senza citare Prestashop, di fatto il concorrente (o come si dice nel mondo del marketing il competitor) per antonomasia di Magento.

Anche questo però è un CMS (sistema di gestione dei contenuti) pensato per chi ha competenze in ambito tecnico e dunque solitamente viene utilizzato da Web Agency che si occupano di sviluppo siti internet ed ecommerce.

Piattaforme Per Creare eCommerce

Altre piattaforme che permettono di creare eCommerce online sono:

  • BigCommerce, un software che ti aiuta a creare un ecommerce attraverso una procedura passo – passo
  • Wix eCommerce: la soluzione di Wix per chi vuole creare un ecommerce scegliendo fra diversi modelli disponibili
  • Weebly: una delle piattaforme più economiche ma con funzionalità ridotte

Queste chiaramente sono tutte piattaforme che offrono funzionalità limitate a fronte del pagamento di un abbonamento mensile, a mio avviso se si vuole partire in maniera strutturata, ad oggi, la soluzione migliore è Shopify.

Spero che questa guida ti sia stata utile e ti invito a condividerla su Facebook o mettere un Mi Piace per supportare il lavoro che c’è dietro alla realizzazione di una guida come questa.

Se hai dubbi o domande lascia un commetno qui sotto,

Buon lavoro e buona creazione del tuo ecommerce / negozio online,

Valerio

Dubbi? Domande? Esprimi la tua Opinione!